I dermatologi consigliano l’uso di Aloe vera in questi 7 casi

L’Aloe vera è una pianta verde che ha bisogno solamente di un po’ d’acqua, di luce e di un minimo di attenzione: è l’ideale se non hai proprio il “pollice verde”. È probabile che tu, un amico o un parente abbia già questa pianta in casa. L’aloe vera può anche fungere da elemento decorativo: sta molto bene in salotto, su un tavolino o sul davanzale di una finestra. Questa pianta è così popolare perché si sa che fa molto bene alla salute. Per esempio, se hai problemi di insonnia, metti una pianta di Aloe vera in camera da letto. Lo sai perché? La pianta purifica l’aria e, con più aria pulita in stanza, riuscirai a riposarti e a dormire meglio.

La prima cosa da sapere è che la foglia della pianta ha tre strati. Quello più importante è composto per il 99% di acqua e da un gran numero di sostanze curative, particolarmente salutari per la pelle.

Questo non è l’unico modo per usare l’Aloe vera. Sempre più dermatologi la raccomandano anche per la cura della pelle. In quali casi e come utilizzarla?

1. Gel per l’acne
L’Aloe vera contiene l’acido salicilico che aiuta a liberare i pori ostruiti e cura quelli infiammati. Se hai seri problemi di acne, dovresti usare sia dell’Aloe vera che i prodotti per la cura della pelle raccomandati dai dermatologi.

Il prossimo consiglio lo metterò in pratica personalmente anche io. Vuoi sapere di che si tratta? Allora vai alla pagina seguente.